fbpx

counseling in presenza e online

Counselor
  •  Per quali situazioni è adatto il Counseling?

Per tutte quelle situazioni di difficoltà, di tipo non psicopatologico, in cui sembra di essere in una spirale da cui non si riesce a uscire: per es. dolore per una separazione, difficoltà ad entrare in un nuovo ciclo di vita (i figli hanno lasciato la casa lasciando un “vuoto”), situazioni di stress lavorativo, difficoltà ad ambientarsi in un nuovo contesto, lutto, tendenza a ritrovarsi sempre in situazioni simili ecc..

  • Come si svolgono le sedute di Counseling?

Sono un vero momento di incontro tra il Cliente e il Counselor che interagiscono attivamente, mettendosi entrambi in “gioco” e co-costruendo progressivamente una visione nuova e diversa del problema.

  • Quali sono gli obiettivi di un percorso di Counseling? 

Scoprire progressivamente che il problema è come un panorama con molteplici vedute e che la tendenza è quello di osservarlo da un unico (spesso deprimente) punto di vista.  Esplorandolo da altre prospettive se ne scoprono caratteristiche nuove e soprattutto ci si rende conto che, in questo mondo, ogni vincolo è una risorsa ed ogni risorsa è un vincolo.

  • Quanto dura una seduta di Counseling?

Circa un’ora

  • Quanto dura un percorso di Counseling?

 Mediamente circa 5/8 incontri ma può essere un po’ più breve o più lungo.

 

ALCUNE TESTIMONIANZE:

“Stavo passando un periodo davvero tristissimo e difficile: anche se erano ormai trascorsi più di 15 mesi dalla scomparsa di mia madre e tutti mi facevano capire che era ora di guardare avanti, non riuscivo a trovare uno spiraglio di luce nelle mie giornate. L’aiuto di Donatella è stato prezioso, già dopo le prime sedute ho iniziato ad accettare che la mamma se ne era andata e sto riuscendo, pian piano, a sorridere ancora.”   V.G.

“Mi sono sempre considerato un uomo capace e realizzato nel lavoro come nella vita privata. Eppure, la mia vecchia timidezza mi condizionava in moltissime situazioni, soprattutto quando sapevo che dovevo parlare in pubblico: mi svegliavo nel mezzo della notte già giorni prima, sudato e in panico, con un groppo alla gola. Durante gli incontri di Counseling ho imparato tecniche di respirazione che mi hanno letteralmente sbloccato ed ora riesco a controllare completamente l’ansia che mi terrorizzava.” F.A

 “Un pomeriggio di tre mesi fa ho sentito che non ce la facevo più e che avevo bisogno di aiuto. Ho chiamato un numero di telefono che mi aveva dato mia cognata che per lei era stato la soluzione di tanti problemi: lo studio di counseling di Donatella Forlani. Due giorni dopo ero da lei e le raccontavo delle mie storie sentimentali fallite, della mancanza di un figlio che non avevo mai avuto, della mia solitudine e dei ponti che avevo tagliato con tutti. Mi era rimasto solo il lavoro, che non mi piaceva neanche più. Non so come sia successo, ma da allora sta cambiando qualcosa in me: il mondo ora è meno brutto, anche se non tutto è semplice, ma soprattutto ho la certezza che ce la farò” S.E.

Contattaci per ulteriori informazioni o fissare il tuo colloquio di counseling

Contattaci per ulteriori informazioni o fissare un appuntamento!

Per approfondire:

Nel 1989, l’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce il Counseling: “un processo che, attraverso il dialogo e l’interazione, aiuta le persone a risolvere, gestire problemi e a prendere decisioni; coinvolge un Cliente e un Counselor: il primo è un soggetto che sente il bisogno di essere aiutato, il secondo è una persona esperta, imparziale, non legata al Cliente, addestrata all’ascolto, al supporto e alla guida”. 

Il Counseling fa parte delle “professioni d’aiuto” e pone al centro l’approccio non giudicante, l’ascolto attivo, l’empatia ed il coinvolgimento da parte del Counselor nella co-costruzione di un percorso che accompagna il Cliente verso un CAMBIAMENTO.

Chi si rivolge al Counselor non lo fa perché si percepisce “malato” ma perché percepisce in sé uno “stato di incongruenza” (C. Rogers, 1970), un circolo vizioso dal quale non riesce ad uscire da solo. Il Counselor affianca il suo Cliente (N.B. non si parla mai di “paziente”, poiché il contesto non è quello di una psicopatologia bensì di un periodo di fragilità e/o confusione personale, determinata da uno o più eventi specifici), che rimane sempre lo specialista di se stesso e lo sostiene nell’esplorazione delle proprie risorse e dei propri punti di forza.

Per ben stabilire le competenze del Counseling, nel 2003 negli Stati Uniti è stata fondata la National Board of Certified Counselors (NBCC) che collabora con L’Organizzazione Mondiale della Sanità; la NBCC pone il Counseling in un ruolo centrale per il benessere e la salute mentale e lo definisce come “…un processo nel quale persone qualificate lavorano con individui, famiglie o gruppi, per affrontare e lavorare sulla risoluzione di questioni personali e interpersonali, utilizzando l’ascolto attivo, la definizione degli obiettivi e del cambiamento comportamentale, insegnando nuove competenze e abilità per risolvere problemi”.

Il Counseling rappresenta perciò una forte opportunità per individuare il cambiamento, necessario per ritrovare la speranza, ricostruire la propria identità e autodeterminazione, riprendendo in modo saldo e positivo il cammino verso il futuro.

Amritam Yoga Studio di Donatella Forlani C.F. FRLDTL62S56F704M P.I. 09660080962 © All rights reserved